lunedì 24 settembre 2012

.melograni.




















    

"Le melagrane" 

     

            Dure socchiuse melagrane
            dall'eccesso dei chicchi aperte
            vedo in voi fonti sovrane
            fendute da alte scoperte.

            Se i solleoni che v'assediarono
            oh melagrane squarciate,
            frutta d'orgoglio, spezzarono
            le vostre pareti arrubinate,

            e se l'oro secco della scorza  
            in gemme rosse di succo esplode
            per la volonta' d'una forza,

            da quella luminosa spaccatura
            un'anima che fu mia riode
            il segreto della sua architettura.
         
   
            Paul Valery           ( Trad. di Corrado Pavolini)






























Storia, leggende e significati



La famosa città spagnola di Granada deve a questo frutto il suo nome, da sempre simbolo della fertilità. La tradizione di questa pianta veramente molto antica, ricca di leggende e di storie misteriose.
Il simbolo della fertilità sopra accennato è da sempre molto collegato al  melograno, a tal punto di trovarlo  in diversi affreschi e dipinti raffiguranti Gesù, tra le sue mani , proprio per significare la vita che Dio ci ha donato.





Simbolo di resurrezione per l’arte copta(egizia), per Giunone (mitologia greca) era simbolo di sacralità e per Venere di amore, infatti, le spose dell’antica Roma ne intrecciavano rami da posare poi sul loro capo.
In Turchia la sposa lascia cadere a terra un melograno ,il numero dei  chicchi che ne  uscirà corrisponderà al numero di figli che potrà avere.
In India si pensa che il succo sia un potente curatore contro la sterilità.
Nel linguaggio dei fiori, inserire in una composizione un frutto di melograno significa “amore
 forte che arde”.













melograni

10 commenti:

  1. Frutto stupendo e molto simbolico

    RispondiElimina
  2. Sono piante meravigliose, ho la fortuna di averne una in giardino ed è una continua sorpresa osservarla.
    Buona giornata Ivana

    RispondiElimina
  3. Una poesia che non conoscevo, e non so dire il tempo che non mangio un melograno, sara che da piccolo ne ho mangiati tantissimi! buona giornata...ciao

    RispondiElimina
  4. Un saluto e buona giornata anche a voi .

    RispondiElimina
  5. Certe volte mi incanto ad osservare i chicchi splendenti alla luce del sole, davvero sembrano gemme preziose.
    E poi in bocca stupiscono: dolci succosi e croccanti allo stesso tempo...
    Non c'è che dire, in fatto di forme e sapori la natura è una mamma generosissima.
    Inoltre ispira poesie intense e straordinarie, come quella che proponi.
    Bello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Patty,
      sono perfettamente d'accordo con te,un frutto meraviglioso ,
      esteticamente ed anche all'interno .
      Un abbraccio

      Elimina
  6. Veri gioielli le melagrane, nei fiori, nei frutti e... come simbolo.
    Grazie Ivana anche per la poesia di Valery.
    Buona giornata,
    Lara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lara,
      è vero ,non solo i frutti ma anche tutta la pianta è di una bellezza particolare.
      Un abbraccio

      Elimina
  7. bei frutti, ma poco commercializzati in Italia... ne mangiavo quando abitavo in campagna anni '60

    RispondiElimina
  8. Ciao Enio,
    Ho notato anch'io che i negozi di frutta e verdura raramente espongono questi meravigliosi frutti ricchi di buone proprietà per la salute, oppure sono in un angolino della vetrina.
    Un saluto e buon fine settimana

    RispondiElimina

rispondi